Dialogo con la Rosacroce: La meta è il cammino – Il conflitto interiore.

con Nessun commento
Sto caricando la mappa ....

Quando
09/10/2019 ore 21:00 - 22:30

Dove
Sala Valfrè
Via Accademia delle Scienze, 11
10123 Torino TO


Tipo


Questi tre incontri si addentrano nella spiegazione dei processi grazie
ai quali gli esseri umani ottengono conoscenza, tanto delle cose
visibili che di quelle invisibili, e del fatto che tale “scoperta” è
sempre unita alla “sorpresa”.

La conoscenza è la base del discernimento e quest’ultimo è
imprescindibile per il Cammino spirituale e per lo sviluppo
dell’intelligenza spirituale.

Fin dalla più remota antichità, gli esseri umani si sono sentiti
attratti – e a volte intimoriti – dal mistero della vita.
Attratti, a causa della mente, che ci spinge a porci domande sulla
natura delle cose, sulla loro origine e senso, sulle cause dei fenomeni
che ci circondano e su noi stessi.
Intimoriti, perché è molto facile constatare la fragilità della nostra
esistenza e intuire che nel mistero della vita si trova racchiuso anche
il mistero della morte.

La vita, il tesoro più prezioso di cui disponiamo, è essenzialmente
imperscrutabile. Constatiamo che la vita si distacca da un essere
vivente in modo repentino, trasformandolo in qualcosa di inerte,
immobile, senza respiro. E ci chiediamo se potrebbe esserci una qualche
maniera per trattenerla, per fare di essa un bene costante.

Ma l’opprimente realtà è che finora “tutti gli esseri umani si impegnano
assiduamente a morire”, come diceva ironicamente un noto scrittore.
Anche i più grandi esseri spirituali, come Gesù Cristo o Buddha, a un
certo punto morirono. Tuttavia, essi ci hanno parlato del fatto che la
morte è in realtà un’illusione, così come tutte le cose esteriori alle
quali ci leghiamo o addirittura ci aggrappiamo.

Vi sono focolai di attività spirituale di molti tipi sul nostro pianeta,
ognuno dei quali può rispondere alle domande fondamentali in modo
concordante alla natura del cercatore. E tra essi si trovano le Scuole
dei Misteri o Scuole dello Spirito. Queste Scuole Spirituali sono poco
numerose e i suoi membri non sono mai in grande numero. Una di queste
Scuole dei Misteri è la Rosacroce. La Scuola Spirituale della Rosacroce
d’Oro accoglie cercatori che solitamente hanno già una qualche
esperienza nella ricerca, e li aiuta a formulare con precisione le
domande fondamentali.

La ricerca di risposte può infatti essere così ampia e ricca che in
mezzo a tanti alberi si rischia di perdere di vista il bosco. Non v’è
dubbio che vi sono moltissime cose interessanti sul piano esoterico,
filosofico e della scienza spirituale. Ma ciò che è fondamentale in
un’autentica Scuola dei Misteri è il mistero dell’esistenza.

Ingresso libero.

Dialogo con la Rosacroce: La meta è il cammino - Il conflitto interiore.